(+39) 081 827 45 61
assistenza@giordanojolly.it
giordanojolly
preferiti (0)

Stufe elettriche si, ma quali scegliere?

L'inverno è ormai alle porte, e molti di noi (me compreso) stanno già pensando a come riscaldare l' ambiente lavorativo l'ufficio o la propria casa,
In genere per i piccoli ambienti gli italiani preferiscono utilizzare stufe elettriche, scelta dovuta sopprattutto al basso costo delle stufe ed a un consumo energetico ridotto che si traduce in risparmio economico.
Stufe elettriche SI! Ma quali scegliere?
Le stufe elettriche più utilizzate per uso domestico si dividono in 3 categorie

- Stufe elettriche alogene Stufe alogene
- Stufe elettriche al Quarzo Stufe al quarzo
- Stufe elettriche in fibra di carbonio Stufe a fibra di carbonio


Stufe Elettriche Alogene

Partiamo dalla prima categoria, le stufe elettriche alogene si differenziano per le loro dimensioni ridotte e per un costo di acquisto iniziale molto basso che oscilla dai 7 ai 30 € in base alle loro caratteristiche.
Come funziona una stufa Alogena?
Funziona a mezzo di lampade alogene che attraversate da corrente elettrica sviluppano energia sottoforma di calore per effetto joule. 

Quali sono i pregi e i difetti delle stufe alogena?

Pregi:
- In primis c'è senz'altro il basso costo iniziale.
- Dimensioni compatte e facilità nel trasporto.

Difetti:
- Ogni elemento consuma in media circa 400 Watt,
ciò significa che una stufa alogena a 3 elementi consuma all' incirca 1200 Watt,
non pochissimo in termini di consumo energetico se consideriamo che un 
contatore per uso domestico ha una portata massima di 3Kw, questo ci fa capire che 
accendendo la stufa a pieno regime consumeremo circa 1/3 dell'energia fornitaci.
Consigli:
Se utilizzate una stufa alogena vi consigliamo di non utilizzarla a pieno regime, 2 elementi dovrebbero fornire
calore a sufficenza senza dover sacrificare troppo il nostro portafogli.

Stufe elettriche al quarzo:
Il principio di funzionamente delle stufe al quarzo e molto simile a quello delle stufe alogene
a differenza che gli elementi riscaldanti sono appunto al quarzo.

Pregi:
- Una stufa al quarzo consuma mediamente 800 Watt
quindi un consumo di media inferiore ad una normale stufa alogena.
- Prezzo di acquisto basso In media dai 15 ai 20 €
- Ideale per ambienti umidi come i bagni.
- Dimensioni compatte.
- Facilità nel trasporto.

Difetti:
- Il peggior difetto di una stufa al quarzo e quella di riscaldare esclusivamente
persone o cose nel loro raggio di azione quindi, non idonea per il riscaldamento
di ambienti.
- Gli elementi di una stufa al quarzo sono molto più delicati
di quelli di una stufa alogena, quindi vi consigliamo accortenza in fase
di trasporto.
- La produzione di calore e piu bassa a dispetto di una stufa alogna 
e quindi piu indicata per piccole superfici.

Stufe elettriche in Fibra di carbonio
Le stufe in fibra di carbonio hanno un consumo energetico più basso 
in relazione alla produzione di calore, ottime per il riscaldamento di piccole e medi ambienti.

Pregi:
- Basso consumo energetico
- Ideale per piccoli e medi ambienti .

Difetti:
- Hanno un costo di acquisto molto più elevato a dispetto delle stufe alogene
- Generalmente le loro dimensioni superano di gran lunga quelle delle 
stufe alogene o al quarzo.

In Conclusione
Non esiste la stufa perfetta, tutto varia in relazione alle vostre esigenze, 
speriamo che questa guida possa aiutarvi nelle scelta della vostra stufa.

Buon inverno a tutti.

Fonte: www.giordanojolly.it 
Intonaco Diego